La scuola

Noi vogliamo continuare ad essere presenti a Tor Sapienza come abbiamo fatto da 70 anni... Aiutaci #Noisiamoinvisibiliperilgoverno ma non per voi.



SCARICA ALLEGATO

L'Isituto Nostra Signora della Neve - la situazione  ambientale

L’Istituto paritario “Nostra Signora della Neve”, nella sua distinzione di Scuola dell’Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria di primo grado "Madonna della Neve", è localizzato nel quartiere Tor Sapienza; la sua utenza proviene soprattutto dai quartieri  Tor Sapienza, Prenestino-Collatino, Ponte di Nona e La Rustica.

Il quartiere di Tor Sapienza, dopo i primi insediamenti, conosce il boom economico degli anni '60 vivendo un benessere diffuso in cui le differenze culturali tra gli abitanti provenienti da diverse regioni d'Italia sono mediate dalla situazione economica favorevole e dalla crescita di un quartiere a misura d'uomo, dove il valore fondamentale è il lavoro.

Dopo l’epoca d’oro arrivano, tuttavia, la crisi e i cambiamenti e l’insediamento di diverse comunità straniere porta, negli ultimi anni, ad alcune difficoltà e problematiche. Il tessuto sociale attuale è eterogeneo: sono presenti zone residenziali accanto ad aree popolari, in un quartiere caratterizzato da una buona presenza di attività commerciali e piccole imprese. L’utenza della scuola è costituita da alunni provenienti da entrambe le realtà, quindi con esigenze culturali e formative diverse. Il nostro Istituto accoglie bambini e ragazzi provenienti da ogni Paese (negli ultimi anni soprattutto dalla Cina e dall’Est europeo), conscio della missione educativa che ha portato alla sua nascita.

Lo status socio-economico e culturale delle famiglie degli alunni della nostra scuola risulta in generale di livello medio-alto: la maggior parte dei genitori svolge libere professioni, attività imprenditoriali, di import-export, commerciali ed impiegatizie. L’attenzione e le aspettative sul ruolo della scuola sono, pertanto, molto elevate.

Attualmente il territorio del V Municipio presenta associazioni culturali ed assistenziali che è possibile coinvolgere nell'attività educativa, quali ad esempio una biblioteca comunale, un poliambulatorio, un comitato di quartiere, la Parrocchia con l'oratorio e il teatro parrocchiale, la comunità di Sant'Egidio, polisportive e associazioni sportive, la Caserma dei Carabinieri, il Comando dei VV.FF., alcune fabbriche ed aziende agricole.

In questo quartiere frammentato le scuole Primarie e Secondarie esistenti non sempre soddisfano la richiesta di chi necessita, per i propri figli, di un’educazione basata sui principi fondamentali del Cristianesimo, seguiti e trasmessi, o anche solo di chi cerca un’attenzione particolare alla cura e all'integrazione del fanciullo/ragazzo, specie in presenza di problematiche particolari (disabilità, difficoltà di apprendimento, svantaggio linguistico …).

I bambini, i ragazzi e le ragazze che frequentano la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado  vivono le contraddizioni della società moderna, con i condizionamenti familiari, ambientali, psicologici della nostra epoca e le difficoltà odierne di vita associativa. Nella delicata fase di crescita che va dalla fanciullezza all’adolescenza, si lasciano talvolta influenzare da tutto ciò nei loro comportamenti nell’ambito della socializzazione, della partecipazione, dell’impegno e dell’esercizio della volontà.

 

La nostra Storia 

La Congregazione “Figlie N.S. della Neve” ha ricevuto dal Fondatore, fin dalle lontane origini nel 1843, un Carisma specifico orientato all’educazione.

L’attività svolta nel settore scolastico per oltre 170 anni ha permesso di accumulare una ricchezza di tradizione e d’esperienza tale da ritenersi un patrimonio prezioso, degno di essere offerto oggi alle nuove generazioni.

Due intuizioni fondamentali stanno alla base del Carisma educativo della Congregazione:

-         L’importanza della prima età del bambino la cui educazione richiede agli adulti accurata preparazione di studi e solerte aggiornamento di metodi, seguita da un’opportuna continuità formativa nelle varie tappe di crescita e accompagnata da un sollecito rapporto con la famiglia cui si riconosce il primato del compito educativo;

-         Il concetto di Persona secondo il pensiero cristiano, il cui valore e la cui dignità consistono nel riconoscersi figli di Dio, dotati di una propria libertà tesa alla scelta del bene, della possibilità di conoscere il vero, della capacità di intessere relazioni di amore.

Tali obiettivi, validi sempre, devono essere calati nella contemporaneità per trovarvi adeguata applicazione.

Metodo educativo di Congregazione

Il criterio che detta il nostro metodo educativo prende le mosse  dalla certezza che la verità esiste, che all’uomo è data la possibilità di conoscerla con il corretto uso della ragione e della libertà.

Tale concezione cristiana dell’uomo è peculiare della Comunità educante che la propone alla libertà dei discenti come chiave di lettura dei saperi che si apprendono nella scuola e come esperienza di vita da verificare nel proprio vissuto.  Possiamo quindi definire l’educazione come l’appassionata ricerca della verità, non solo in senso astratto e teorico, ma attraverso un cammino critico che valuti ogni proposta, nell’esperienza di crescita della propria persona tesa alla conoscenza di sé, del mondo, del soprannaturale, in un’apertura leale nei confronti della realtà intera.

Nella scuola questo cammino si compie nel rapporto tra maestro e discepolo, tra collegio docenti, nella sua unità, e gruppo classe e interclasse, tra scuola e famiglia. L’accostamento alle varie discipline è teso al desiderio di conoscere come l’uomo nella storia e nell’ambiente si muova alla ricerca della verità di sé e del mondo. Così l’educazione ingloba l’istruzione e la formazione, portando alla giusta sintesi i vari saperi e le varie competenze.

La Congregazione, nella consapevolezza di possedere un prezioso deposito culturale, a fronte della domanda educativa mantenutasi sempre alta da parte delle famiglie, desidera offrire il proprio specifico contributo nel favorire una pacifica e costruttiva convivenza nella società e nell'adoperarsi alla formazione del cittadino in ambito italiano, europeo, mondiale. Ha visto  riconosciuto il vilore pubblico  del proprio servizio educativo mediante l’ingresso nel sistema delle scuole paritarie.

 

 Il Carisma educativo                              

La Congregazione “Figlie di Nostra Signora della Neve” nasce nel 1943 con un preciso orientamento educativo. L’attività svolta nel settore scolastico per oltre 170 anni, ha permesso di accumulare una ricchezza di tradizioni e di esperienza tale da ritenersi un patrimonio degno di essere offerto ancora oggi alle nuove generazioni.

Due sono le intuizioni fondamentali che stanno alla base del Carisma educativo della Congregazione:

l’importanza del bambino o del ragazzo, la cui educazione richiede un’accurata preparazione di studi e un solerte aggiornamento di metodi, seguita da un’opportuna continuità formativa nelle varie tappe di crescita, accompagnata da un sollecito rapporto con la famiglia, cui si riconosce il primato del compito educativo;

il concetto di persona secondo il pensiero Cristiano, il cui valore e la cui dignità consistono nel riconoscersi creatura di Dio, dotata di una propria libertà tesa alla scelta del Bene, alla possibilità di conoscere il Vero, alla capacità di intessere relazioni d’amore.

Tali valori, sempre validi, devono essere calati nella contemporaneità per trovarvi adeguate applicazioni. L’analisi del nostro tempo presenta una società multiculturale, il cui intrinseco valore pedagogico può risiedere nel reciproco rispetto e nel vicendevole confronto delle varie identità.

 

La nostra scuola si specifica come Scuola Cattolica Paritaria.

La Comunità delle suore “Figlie di Nostra Signora della Neve” vede nella Scuola uno dei principali mezzi di formazione umana, culturale e religiosa e ritiene l’azione educativa una valida collaborazione alla costituzione di una società più giusta e solidale.

È Scuola perché è “luogo privilegiato di promozione integrale della persona mediante l’incontro vivo e vitale con il patrimonio culturale”.

E’ Cattolica per il suo riferirsi alla vera concezione cristiana della realtà, di cui Cristo è il centro e perché si ispira ai valori evangelici esplicitati in un preciso progetto educativo inserendosi nella missione salvifica della Chiesa aperta a tutti, nel senso più ampio dell’inclusione. È proprio nel riferimento esplicito e condiviso da tutti i membri della Comunità Scolastica alla visione cristiana che i principi evangelici diventano norme educative, motivazioni interiori, mete finali.

Infine è Paritaria perché svolge un servizio pubblico ed è equiparata alle scuole statali ed è a carattere universale perché accetta tutti, indipendentemente dalla loro situazione culturale, sociale, economica e religiosa.